fbpx

Aperta la call per “Graphic journalism. Documentare e raccontare le discriminazioni per una nuova cultura dei diritti e della pace”

Ti piace disegnare? Sei appassionat* di fumetto, graphic journalism, o illustrazione e condividi la battaglia per i diritti? Hai tra i 16 e i 30 anni? Abiti a Bologna (e provincia)?
Cerchiamo un gruppo di 10 giovani di diverse nazionalità, per partecipare alla formazione “Graphic journalism. Documentare e raccontare le discriminazioni per una nuova cultura dei diritti e della pace” con il fumettista Claudio Calia, tra i più importanti autori di graphic journalism italiani. Sette webinar on line porteranno alla creazione di un’opera collettiva a fumetti sul tema delle discriminazioni che sarà pubblicata in ebook e in versione cartacea.

Data di avvio della formazione on line: 26 ottobre
Durata: 7 webinar/video tutorial in modalità Formazione A Distanza (durata tre settimane)
Compila questo modulo per pre-iscriverti.
Entro qualche giorno sarai ricontattato e riceverai la risposta. Ti aspettiamo!
Grazie alla partecipazione al progetto potrai:

  • migliorare le tue competenze nelle tecniche di disegno, grafica e sceneggiatura dei testi per la realizzazione di graphic novel;
  • approfondire storia e opere del graphic journalism (il fumetto di realtà o reportage a fumetti);
  • sviluppare competenze nell’ambito della cittadinanza attiva, comunicazione sociale e cultura della pace;
  • conoscere e imparare a documentare situazioni di discriminazione e disagio sociale nel tuo territorio;
  • contribuire a un’opera collettiva dedicata ai temi della discriminazione e della tutela dei diritti umani.

I requisiti per partecipare sono i seguenti:

  • età compresa tra i 16 e i 30 anni
  • domicilio a Bologna (e provincia)
  • interesse, passione, o esperienza pregressa (a livello amatoriale o principiante) nel disegno, fumetto o illustrazione

Puoi contattarci a questo indirizzo mail claudia.selmi@hayatonlus.org per maggiori info.

Il progetto

Il workshop di graphic journalism condotto da Claudio Calia,
tra i più importanti autori italiani del fumetto di realtà, si terrà con una metodologia che prevede una serie di 7 tutorial videoregistrati e lezioni in modalità Formazione A Distanza (FAD) visibili sul web da 40 giovani nelle quattro città di Bologna, Parma, Piacenza, Ferrara, e si concluderà con un incontro collettivo e in live streaming a Bologna.
Le tematiche affrontate nella formazione mirano a migliorare le competenze dei partecipanti nelle tecniche di disegno, grafica e sceneggiatura dei testi per la realizzazione di fumetti, proponendo riferimenti alle principali produzioni nazionali e internazionali di letteratura, cinema e dell’arte sul tema della discriminazione e del disagio sociale. I tutorial conterranno anche tracce per esercitazioni grafiche, riferimenti per approfondimenti, bibliografie, sitografie e altri materiali utili di storia dell’illustrazione, fumetto e graphic journalism.
L’obiettivo della formazione è la realizzazione di una o due tavole di un reportage a fumetti che verranno incluse in un’opera antologica di graphic journalism, a cui contribuiscono tutti i partecipanti, dedicata ai temi della discriminazione e della tutela dei diritti umani. L’opera collettiva
sarà pubblicata in formato e-book, stampata con diffusione di 500 copie e presentata durante un reading-spettacolo con video proiezione delle tavole realizzate e musica dal vivo ispirata alle immagini.
Le storie a fumetti prodotte, inoltre, saranno il punto di partenza per una discussione dibattito che avrà luogo in un incontro tra partecipanti, enti e decisori politici locali sui temi del contrasto alle forme di discriminazione e della cultura della pace attraverso il rafforzamento delle attività
educative e artistiche.
Il progetto, finanziato da Regione Emilia Romagna, è realizzato in partenariato da CEFA Onlus, Cooperativa Sociale Le Pagine (Ferrara), CIAC Parma, CEFAL Emilia-Romagna (Piacenza), Hayat Onlus (Bologna).
Il progetto rientra nell’ambito del Patto per la lettura di Bologna.