fbpx

La Petite Méthode: semi dell'abitare

La Petite Méthode

Nell’incontro e nella relazione quotidiani con ragazzə e famiglie migranti a Bologna, abbiamo nel tempo sviluppato un piccolo metodo di lavoro originale, radicato nelle emergenze ma deciso ad affrontarle in un’ottica di lungo periodo, complessa perché attenta ai percorsi di autodeterminazione e costruzione del benessere plurale di tuttə e ciascunə.

Sostenere sotto diversi profili persone che hanno alle spalle una storia di migrazione e che si ritrovano esclusə per molteplici motivi dai progetti di accoglienza formale.

Il cuore del nostro metodo di supporto a rifugiatə e migranti con diversi status giuridici, soprattutto quellə ai margini, è il lavoro di relazione, fiducia e accompagnamento consapevole nell’affrontare la complessità di un percorso di inserimento e coesione all’interno della società bolognese.

L’obiettivo principale di questa linea progettuale è di sostenere sotto diversi profili persone che hanno alle spalle una storia di migrazione e che si ritrovano esclusə per molteplici motivi dai progetti di accoglienza formale. In particolare, i nostri progetti si focalizzano su:

  • Supporto diretto e formazione legale sia alle persone migranti che allə nostrə volontariə, per una costruzione consapevole del percorso burocratico-legale
  • Supporto e accompagnamento nell’accesso ai diritti sociali di base quali la salute , il lavoro e l’istruzione attraverso un lavoro di rete con le associazioni del territorio
  • Promozione e costruzione di momenti di conoscenza e mutuo scambio interculturali tra le diverse comunità migranti e quella locale

6

RAGAZZI MIGRANTI IN CONDIZIONE DI VULNERABILITÀ

1

COMUNITÀ DEL QUARTIERE OSPITANTE

QUESTO PROGETTO È

SVILUPPATO DA:

IN COLLABORAZIONE CON:

Parrocchia di San Vincenzo de’ Paoli